Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per mostrare servizi in linea con le tue preferenze. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Per non vedere più questo messaggio clicca sulla X.
Messaggi don Orione
thumb
Pubblicato in: Flavio Peloso,

Flavio Peloso, “Don Gaspare Goggi, primo Figlio della Divina Provvidenza”, edito dalla Libreria Editrice Vaticana, 2019, p. 288.

  Don Gaspare Goggi, primo Figlio della Divina Provvidenza

Il fascino di questo giovane sacerdote colto e santo, “primo Figlio della Divina Provvidenza” in ordine di tempo e di generazione dal carisma.

La sua vita conforta chi vuole seguire il Signore più da vicino.

 

Don Flavio Peloso

San Luigi Orione e il venerabile Don Carlo Sterpi espressero molte volte, in vita, il desiderio che di Don Gaspare Goggi si scrivesse la biografia e ne fosse studiata la personalità per proporlo al culto e all’imitazione dei fedeli. Don Gaspare morì nel 1908 e, purtroppo, seguirono decenni di gravissimi turbamenti sociali e politici: due guerre mondiali, il fascismo, la ricostruzione post bellica. Per di più, proprio in queste circostanze, la congregazione ebbe un così rapido sviluppo da far passare in second’ordine il nobile proposito di presentare la figura di Don Gaspare Goggi come un patrimonio comune per la Congregazione e per la Chiesa.

Solo nel 1960 la Postulazione della Piccola Opera della Divina Provvidenza poté finalmente avviare la raccolta e lo studio dei documenti e delle testimonianze su Don Gaspare Goggi. Fu pubblicata una sua prima biografia. Si tenne il previsto processo canonico informativo che venne ad arricchire le conoscenze della sua vita e della sua personalità. Per la prosecuzione della Causa si rendeva “necessaria una nuova biografia attenta e critica”, secondo l’indicazione del card. José Saraiva Martins, allora Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi. 

Stavo per accingermi alla scrittura quando, nel 2004, la Provvidenza volle che da postulatore divenissi superiore della Congregazione orionina. Passati 12 anni e ripreso l’incarico di postulatore, il mio primo pensiero fu rivolto alla causa di Don Gaspare Goggi. Ora, con il libro in mano, ho la gioia di un dovere compiuto e di una lunga attesa finalmente soddisfatta.

Il titolo del libro è “Don Gaspare Goggi, primo Figlio della Divina Provvidenza”, edito dalla Libreria Editrice Vaticana, di 288 pagine, con la Prefazione del Card. Angelo Comastri, Vicario del Papa per la Città del Vaticano, con foto, indici delle persone e dei luoghi. Sarà reperibile anche nelle librerie – già disponibile o richiedendolo – perché è edito e messo in commercio dalla Libreria Editrice Vaticana.

Si tratta di una biografia descrittiva e fluida, ma ben documentata con continui rimandi per l’approfondimento alle fonti di archivio e alle molte testimonianze rese in occasione dell’apertura del processo di canonizzazione. È grande la riconoscenza che dobbiamo ai confratelli che hanno costituito l’ingente fondo documentale di Don Gaspare Goggi, promosso la causa di canonizzazione e steso la prima biografia antologica: Don Luigi Orlandi e Don Amerigo Bianchi, soprattutto.

Sono tante le notizie interessanti sulla vita di Don Gaspare Goggi. Conoscendo la sua vita si entra in relazione anche con importanti capitoli della vita della Congregazione, della storia d’Italia, del cammino della Chiesa, di persone significative della scena civile e religiosa.

Una novità del libro è certamente la più sicura valutazione della malattia che afflisse Don Gaspare per tutta la vita e che lo stroncò a 31 anni e mezzo. Secondo il parere di vari esperti consultati, la malattia che fu all’origine dei suoi problemi di salute risulta essere stata quella che allora veniva chiamata genericamente “anemia perniciosa”, “una grave forma anemica multicarenziale, verosimilmente connessa ad un disordine autoimmune, che può aver prodotto la patologia fisica e conseguentemente psicologica e che fu la causa della sua morte prematura”, secondo il parere del prof. Edoardo Rossi. “Le disfunzioni neurocognitive – di cui pure soffrì - sono frequenti nei pazienti con carenza di ferro”.

Gaspare Goggi fu il primo a decidersi di legare la vita a quella del chierico Orione ispirato precocemente ad avviare una nuova via di spiritualità e di apostolato nella Chiesa. Per lui, Don Orione fu il padre che ama il figlio, ne intende il cuore e attende a plasmarlo spiritualmente. Gaspare si prestò a quelle cure come un figlio che ama il padre e non soltanto gli è docile, ma fa tesoro delle parole di lui e vuole seguirlo anche nelle piccole cose. Gli si pose tra le mani mentre era ancora adolescente di 15 anni, perciò, più e meglio di ogni altro, egli assunse in sé i lineamenti spirituali e il fuoco interiore di Don Orione. Quando Don Orione definì Don Gaspare “primo Figlio della Divina Provvidenza” sapeva di dire la verità storica, in quanto fu il primo a emettere i voti nella Congregazione da poco approvata canonicamente, ma intendeva ancor più la verità spirituale, perché, come figlio primogenito, Don Gaspare da lui attinse il carisma, il nucleo spirituale generativo.

Chi dunque vuole penetrare dentro la spiritualità orionina, studi questo fiore, cresciuto in un’aiuola tutta e soltanto coltivata da Don Orione; esamini il frutto e potrà conoscere l’albero. Nel modo di pensare, di dire, di fare, e soprattutto di amare di Don Gaspare Goggi ce lo spirito genuino di Don Orione, c’è un esemplare autentico della Piccola Opera della Divina Provvidenza.

La sua vita pare fatta per confortare nel buon proposito di chi voglia diventare santo, darsi tutto al servizio del Signore e dei fratelli. La sua storia si sviluppa semplice e umanissima, di quell’umanità che ha per forma il soprannaturale e per materia la vita quotidiana e l’umile sentire di sé.

La luce e il fascino della figura di Don Gaspare Goggi continuano a brillare con il passare del tempo, stella di riferimento nel firmamento della santità cristiana. E se un giorno la Chiesa vorrà decretare, alla memoria di questo umile Figlio della Divina Provvidenza gli onori degli altari, non ci meraviglieremo come di un avvenimento inaspettato perché i suoi esempi sono passati nella vita di tanti e l’attesa è nel cuore di tutti.

Per avere il libro, chiedere nelle librerie (da settembre); chiedere a Ufficio Stampa Orionino, Via Etruria 6 00183 ROMA.

Commenti
Rev. Dennis Mifsud
22 luglio 2019 alle 11:55
Carissimi amici, Pace e bene. Scrivo da Malta e sono interessato nella nuova biografia di Don Gaspare Goggi. Per favore, come posso aquistare una copia? Vi ringrazio per ogni aiuto possibile, apprezzo molto. Saluti fraterni, Rev. Dennis Mifsud Mifsud House; Bishop M.F. Buttigieg street/ In-Nadur NDR 1363 Gozo MALTA



Lascia un commento
Code Image - Please contact webmaster if you have problems seeing this image code  Refresh Ricarica immagine

Salva il commento

thumb
Buonanotte del 14 ottobre 2019